Crescita equilibrata e sostenibile, Trasformazione digitale

5 motivi per cui non innovare non ha giustificazioni

Qualche giorno fa ho visitato un artigiano e commerciante veneto, una piccola impresa, per ragioni personali.

Prima di incontrarlo, ho voluto visitare il sito e mi ha fatto una pessima impressione: dal punto di vista estetico e funzionale sembra uscito dagli anni ’90, con poche informazioni e pochi contenuti.

La piccola azienda è in realtà eccellente, e fabbrica prodotti di grande qualità.

Creatasi una buona sintonia, ho voluto farlo notare al responsabile sottolineando come l’immagine del sito non renda giustizia alla qualità del prodotto. Mi ha risposto sorridendo “abbiamo la nostra clientela, la gente ci conosce, siamo una piccola realtà, lavoriamo con il passa parola”.

Lo scambio è stato motivo di riflessione sulla riluttanza di alcune aziende, non poche, ad innovarsi, a cambiare, a mettere in discussione il proprio modello.

Cosa le frena dal fare passi verso una trasformazione del modo di stare sul mercato?

Ogni settore è impattato dalla tecnologia, da dati, da nuovi canali di distribuzione e di comunicazione. Pensando ad altri livelli, organizzazioni apparentemente invincibili sono scomparse quando non hanno tenuto il passo dell’innovazione: Blockbuster, Kodak, Borders, Xerox, Nokia per citarne alcune, senza menzionare l’infinità che non riceve titoli per via delle dimensioni meno importanti.

Prendere una posizione “wait and see” non sembra una strategia percorribile. Nel mondo digitale, con abitudini dei consumatori che cambiano rapidamente, l’e-commerce, soluzioni logistiche disponibili a costi contenuti, la proattività e la flessibilità faranno la differenza. Quando posso comprare una poltrona online da un e-commerce in Germania, quanto può resistere il business di una piccola azienda veneta che si basa sul passaparola? Non si diffonderà forse con il passaparola anche l’e-commerce tedesco?

Se la trasformazione digitale, anche per una piccola realtà con una storia di provincia, non è parte della missione, l’azienda potrebbe non essere mai in grado di stare al passo delle aspettative dei clienti e delle alternative sul mercato.

Il primo passo nella propria trasformazione è smettere di trovare scuse per non progredire.

Queste sono alcune delle più comuni:

1. “Abbiamo sempre lavorato così.”

La tradizione nel business è un valore che può essere certamente prezioso. Ad esempio, etica, integrità, attenzione al cliente, se parte della reputazione storica dell’azienda, meritano enfasi continua. Ma l’eredità non può essere ostacolo al progresso e alla crescita.

Nuovi canali di comunicazione e distribuzione possono allargare a nuove relazioni, rafforzare le esistenti, espandere il territorio raggiungibile, generare nuove linee di fatturato e costruire fedeltà, senza compromettere quei valori che l’hanno sempre contraddistinta.

2. “Non abbiamo le competenze necessarie.”

Il tema delle competenze non va visto nel modello di business attuale, ma in quello verso il quale si intende muoversi.

La scelta di evolversi comporta necessariamente formare o individuare le competenze che possono supportare la transizione ma anche la gestione successiva. E mentre la prima fase può essere parzialmente assistita da attori esterni, la sostenibilità del modello dipenderà da un massiccio trasferimento delle competenze, ma anche di una nuova cultura, ai team interni.

3. “I nostri clienti non si lamentano.”

I consumatori non devono necessariamente avere un motivo di lamentela per diversificare il loro fornitore. Possono voler semplicemente provare una alternativa, possono ricevere un consiglio da un amico, possono essere destinatari di una promozione, etc.

Molti clienti non hanno ancora usato alternative, perché non le conoscono o semplicemente perché tendono ad essere conservatori. Ma quanto può durare? In aggiunta, ci sono i potenziali clienti che perdi e non ti faranno mai sapere che non sei adeguato alle loro abitudini di consumo.

4. “Ci sono rischi intrinsechi nel cambiare modello.”

Partiamo dal primo assunto: ci sono rischi intrinsechi anche, o soprattutto, nel conservare il modello esistente. Li abbiamo elencati nei primi punti.

Secondo assunto: l’impresa è rischio per definizione. E’ dinamicità, non staticità. E’ evoluzione, è ricerca di opportunità. Stare fermi significa essere superati nel migliore dei casi, travolti nel peggiore.

Ma è proprio il supporto della tecnologia a rendere la gestione di operazioni e transazioni meno rischiosa.

5. “Costa troppo.”

Il costo di importanti elementi della trasformazione si è abbassato clamorosamente negli ultimi anni con cloud e SaaS, rendendo accessibili ad aziende di ogni dimensione soluzioni tecnologiche che erano prima riservate alle aziende più grandi.

In secondo luogo, il processo di trasformazione va valutato nell’ottica dei benefici di medio-lungo periodo. A fronte di un investimento, e probabilmente di un periodo di assestamento nella transizione da un modello a un altro, i benefici nel lungo-medio periodo rendono la digitalizzazione una scelta obbligata, dall’espansione del mercato raggiungibile, alla possibilità di fare scelte commerciali e strategiche basate su dati, dai costi ridotti per acquisire e servire il cliente.

Non ci sono giustificazioni.

Più si attende, più sarà difficile stare al passo della competizione che nel frattempo guadagna terreno, cresce, acquista esperienza, clientela, reputazione.

Per quanto la trasformazione appaia impegnativa, è essenziale se si vuole restare competitivi in un contesto nel quale customer journey, l’accesso semplificato al prodotto, diventano fattori decisivi, e il cliente può preferire comprare una poltrona online dalla Germania invece che dal negozio a 20 minuti di distanza.

A cura di

Partner Consultant - Marketing Strategico

Profilo autore

Organizzare

Recuperare efficienza in azienda: un must assoluto che passa per il riordino 01.

Come in casa, anche in azienda c’è bisogno di mettere ordine e rendere le informazioni accessibili a tutti. Scopriamo come…

$

Cliente e reparti “Destination” – Il nuovo paradigma della GDO 02.

NUOVI CONSUMI E NUOVI CLIENTI Lo scenario della GDO, da sempre veloce nei cambiamenti e in costante evoluzione, ha subito…

$

Controllo di Gestione, Digitalizzare, Trasformazione digitale

L’Intelligenza Artificiale nel Sistema di Controllo di Gestione  03.

Piccolo dizionario ragionato: concetti centrali e applicazione dell’IA nei principali ambiti del controllo di gestione. Pianificazione Strategica  La pianificazione strategica…

$

Nuovo incontro per il ciclo Calici d’Innovazione Primavera/Estate 2024 04.

Fabbrica delle mie brame… qual è la più efficiente del reame Dalla cultura della macchina a quella del dato intelligente,…

$

Suggerimenti fondamentali per affrontare col piede giusto la scelta e l’implementazione del nuovo ERP in azienda. 05.

Se state per intraprendere il percorso di cambio di sistema informativo, potrebbero esservi utili questi 5 suggerimenti, 5 trucchi da…

$

Crescere, Organizzare, Organizzazione amministrativa e commerciale

WORLD ECONOMIC FORUM 2024: cosa è emerso dalla riunione annuale a Davos 06.

Non sono buone le premesse, ma la prospettiva di trovare soluzioni chiave ai grandi snodi mondiali è a portata di…

$

Crescere, Organizzare

Gestione del tempo e delle priorità 07.

Area Organizzativa – Soft Skills Il settore Retail & GDO è uno dei più complessi, ma anche uno dei più…

$

Crescere, Organizzare, Pianificazione e controllo

Analisi e dati di bilancio: dall’osservazione interna all’analisi esterna 08.

La seconda riflessione relativa alle analisi basate sui dati di bilancio Questo secondo articolo dedicato alle analisi basate sui bilanci…

$

Crescere, Organizzare, Organizzazione amministrativa e commerciale

C.F.O. e Big Data: perché funzionano. Davvero. 09.

Secondo capitolo di un’analisi cruciale nella trasformazione del ruolo del C.F.O. in azienda In un precedente articolo abbiamo elencato le…

$

Digitalizzare, Organizzare

La tracciabilità delle Bevande e del Vetro Cavo 010.

Premessa L’utilizzo di sistemi digitali fa parte dell’approccio Industria 4.0 al controllo del processo produttivo. La digitalizzazione ha tra i…

$

Pianificazione e controllo

Analisi e dati di bilancio: una connessione da riscoprire 011.

Al via la nuova serie di riflessioni relative alle analisi basate sui dati di bilancio: 10 occasioni di approfondimento e…

$

Crescere, Organizzare, Organizzazione amministrativa e commerciale

La tua azienda è pronta per il nuovo ERP? 012.

Quando l’ERP diventa il capro espiatorio di ogni inefficienza aziendale, è il momento di provare a farsi le domande giuste….

$

Crescere, Organizzare

Reclamo al punto vendita: ottima notizia! 013.

Customer Experience – La gestione del reclamo. “L’azione più motivante che una persona può fare per un’altra è ascoltarla” –…

$

Crescere, Organizzare, Organizzazione amministrativa e commerciale

CFO: un ruolo in evoluzione. Dall’area amministrativa alla gestione globale dell’azienda 014.

Le trasformazioni e i cambiamenti a cui va incontro il ruolo del CFO con l’avvento dell’economia 4.0 e dell’intelligenza artificiale…

$

Crescere, Organizzare

Spostare il MIX sui freschi sembra sempre l’idea migliore. Oppure no? 015.

L’area Commerciale e il corretto Mix tra prodotti Freschi e Secchi nella GDO L’aggregazione dei prodotti Secchi e Freschi, e…

$

Organizzare, Ottimizzazione dei processi aziendali

HUB BEVERAGE E VETRO CAVO: un caso pratico di sinergia tra tecnologie di produzione, sostenibilità e Industria 4.0 016.

Le bevande alimentari ed il vetro cavo rappresentano un importante terreno di applicazione per le moderne tecnologie di produzione e…

$

La magia del Reparto Ortofrutta: controlla 15, recuperi 60! 017.

L’area Gestionale e la gestione “scarti” prodotti deperibili. Sapevi che mettendo sotto controllo solo il 15% dei prodotti freschi più “scartati” del Reparto Ortofrutta, puoi ridurre il…

$

“È tempo di agire”: i fattori chiave per allinearsi al mercato 018.

“Ci sono due tipi di imprese: quelle che cambiano e quelle che scompaiono.” Questa citazione di Philip Kotler è un’istantanea…

$

L’agroalimentare: un settore sotto stress 019.

Gli italiani si trovano ad affrontare un’inarrestabile inflazione, la più alta degli ultimi 40 anni. Questa è dovuta in parte…

$

Crescere, Crescita equilibrata e sostenibile, Digitalizzare

Favorire l’innovazione: organizzare l’azienda per attivare i ricettori e avviare il cambiamento 020.

In un mondo iper-connesso, con facile accesso praticamente a qualsiasi tecnologia, il rischio di obsolescenza dell’offerta che ha reso grandi…

$

HTF Group: nasce Mas Plus, la nuova frontiera nella verticalizzazione settoriale del controllo di gestione  021.

Orizzonti futuri sempre più vicini  Nuovo traguardo messo a segno da HTF: a pochissimi mesi dalla sua costituzione, la holding…

$

Nasce EXOLVE, l’integratore di filiera per la crescita e lo sviluppo delle aziende del serramento. 022.

Trova nuovi spazi di impresa la riconosciuta competenza di Giuseppe Piazza e Luca Realdon nel mondo del serramento. Una frequentazione…

$

Pronto a raccontarci il tuo progetto?

Voglio essere contattato dal vostro team.

    Scopri di più