Gestione e crescita delle risorse umane, Organizzare

5 riflessioni sulla gestione consapevole del fallimento

L’anno passato ha cambiato il volto a molte cose, quasi completamente.

Il mondo del business che ci stiamo lasciando alle spalle veniva gestito con modalità previsionali: i guru erano gli istituti di analisi e ricerca che, sulla base delle loro elucubrazioni, delineavano le tendenze future e preparavano la bozza degli action plan attuativi; poi puntualmente implementati dalle aziende.

Per gestire la crescente complessità e imprevedibilità dell’ambiente esterno, sostenuta dall’avvento di internet e della digitalizzazione di massa, le imprese hanno risposto chiamando alle armi procedure, best practices, sistemi di controllo e una sempre più diffusa burocratizzazione interna.

Risultato: in un ambiente a complessità crescente, vigeva la sensazione illusoria di vivere in un contesto mediamente ordinato e controllabile, governato da leggi di causa ed effetto e dove la pianificazione dell’obiettivo, e delle relative strategie di raggiungimento hanno rappresentato per decenni i capisaldi della consulenza, della formazione e il fondamento di qualsiasi strategia esecutiva.

Target, sviluppo, KPI, super manager, yes-men e scarsa formazione sulla gestione dei rischi sistemici.

Poi arriva l’imprevedibile, e il castello crolla.

Dinnanzi alla brutalità degli eventi, molti si sono trovati impreparati.

Ciò che è emerso principalmente da questa situazione, a distanza di un anno e mezzo, è il ruolo cruciale dello sviluppo delle competenze all’interno delle aziende. Negli ultimi mesi sono stati chiamati a gran voce, come degli idoli, i nomi dell’innovazione, della creatività e della resilienza; quasi fossero interruttori da premere, competenze on demand che alla loro sola verbalizzazione si palesassero di fronte agli occhi di dirigenti e manager come le panacee di tutti i mali e fallimenti.

Lo stato dell’arte è ben diverso da questo: esso ci mostra che il lavoro sulle persone, sui processi di team building e sulle dinamiche di team working è qualcosa che va portato avanti con costanza, impegno e focus. Questo per far sì che, nel momento del bisogno, le competenze necessarie emergano quanto più spontaneamente possibile.

Nuove competenze e nuove metodologie di formazione

Secondo un recente articolo di Forbes[1], tra le dieci competenze maggiormente richieste per il 2021 appaiono voci interessanti, alcune delle quali mai viste in precedenza:

  • Dedication
  • Coaching mindset
  • Comfort with ambiguity
  • Survival skill
  • Continuos learning

Le skill proposte indicano con chiarezza la necessità di un urgente lavoro sulla mentalità: passare da un focus reattivo ed esecutore, dove si reagisce ai cambiamenti e li si subisce; a una mentalità proattiva e creatrice, dove nella convivenza con il cambiamento e con il fallimento,  sviluppa la capacità di interpretarne i segnali. Questo fa sì che si concretizzi una forma mentis di apprendimento continuo, volta a raggiungere un’azione consapevole.

Nel bel mezzo di questo passaggio, condivido 5 step che ritengo utili per fare una riflessione sui driver futuri della consulenza e della formazione:

1 – Convivenza con l’incertezza

Al fine di analizzare con maggiore lucidità il contesto, anche quando in rapido movimento, far aumentare la consapevolezza emotiva diviene fondamentale nella gestione delle reazioni (spesso inconsapevoli) durante i momenti di transizione. Il risultato è comprendere e bilanciare l’illusione del controllo, imparando a convivere in modo sereno con il proprio essere, con i cambiamenti del proprio network e con le oscillazioni continue dell’ambiente.

2 – Accoglienza dell’errore

Diffondere la cultura del “fallimento consapevole”, partendo dal management, è un passaggio chiave per sostenere la crescita delle nuove competenze richieste. L’obiettivo presente e futuro dello sviluppo manageriale deve distaccarsi dallo sfornare manager puramente esecutori e ossessionati esclusivamente dall’obiettivo. Concentrandosi sul nobilitare e accogliere il “mettersi in gioco” e il “riuscire a rialzarsi” dopo un fallimento, si crea quella elasticità intellettuale che genera sostegno, crescita e comprensione, di se stessi in primis.

3 – Cultura dell’apprendimento continuo

Saper imparare con consapevolezza dai propri errori, accettare e condividere il feedback, contestualizzare lo sbaglio e implementarne l’apprendimento, sono tutti ingredienti essenziali per qualsiasi crescita personale e professionale. In azienda, queste caratteristiche fanno parte di un contenitore più vasto: la cultura interna. La generazione di un mindset richiede un insieme di valori chiaro, condiviso e supportato da un sistema di apprendimento continuo che abbracci aspetti tecnici, sviluppo della consapevolezza individuale e applicazione dell’intelligenza collettiva.

L’evento motivazionale spot sarà, come già da tempo, sempre più fine a se stesso.

4 – Mentalità antifragile

Il risultato dei primi tre step è la creazione di una mentalità antifragile.

A differenza della resilienza, che appartiene a coloro i quali di fronte alle turbolenze riescono a incassare i colpi e a tornare al loro stato originale; la creazione di una mentalità antifragile è, invece, focalizzata a far sì che le persone esposte a cambiamenti e fallimenti non solo resistano, ma traggano da essi miglioria e spunti evolutivi.

Questo significa creare una visione sempre positiva dove il rischio non esiste?

No; significa accettare che il disordine bilancia l’ordine e che, con i giusti strumenti, questa relazione rappresenta una delle più grandi fonti di apprendimento.

5 – Azione consapevole

I punti precedenti creano una solida base di consapevolezza per destreggiarsi, decidere e agire in contesti imprevedibili.

Ma l’azione cela il banco di prova della consapevolezza: il coraggio di esporsi, di fallire, di sostenere le proprie convinzioni e di accettare il percorso come fonte di apprendimento.

Per leader e manager, inoltre, il voler diffondere e condividere questa mentalità con i propri team.

E questo, spesso, richiede un gran coraggio.

[1] The top 10 skills recruiters are looking for in 2021 – Expert Panel®Forbes Councils Member – Forbes Human Resources Council – 2020

Bibliografia:

  • Allenarsi alla complessità: Schemi cognitivi per decidere e agire in un mondo non ordinato – Cravera, Alessandro – Egea – 2020
  • L’errore di Cartesio: Emozione, ragione e cervello umano – Damasio, Antonio – Adelphi – 9° edizione 1995
  • Intangibles: Unlocking the Science and Soul of Team Chemistry – Ryan, Joan – HarperCollins – 2020

Scarica Growth Coaching Program, il modello di coaching aziendale per tradurre in risultati concreti le strategie di business.

Compila il form per ricevere Growth Coaching Program direttamente nella tua posta in arrivo.

    A cura di

    Partner Consultant - Coaching, Comunicazione e Leadership

    Profilo autore

      Vuoi approfondire il tema dell'articolo?
      Parliamone insieme!


      Controllo di Gestione

      Analisi e dati di bilancio. Termini di confronto: la definizione del campione 01.

      Terzo articolo dedicato alle analisi basate sui dati di bilancio: il nostro Partner Consultant Stefano Aio ci spiega come scegliere…

      $

      Quando la comunicazione non narra il vero valore dell’offerta dell’Azienda 02.

      Cause e soluzioni possibili per massimizzare l’efficacia della comunicazione Uno dei punti critici che evidenzio spesso, soprattutto in ambito PMI,…

      $

      Il nuovo paradigma della GDO – Strategie per i “Solution Provider” 03.

      NUOVI CONSUMI E NUOVI CLIENTI In un precedente articolo, “Cliente e reparti “Destination”, abbiamo spiegato come il cliente sia sempre…

      $

      Organizzare

      Recuperare efficienza in azienda: un must assoluto che passa per il riordino 04.

      Come in casa, anche in azienda c’è bisogno di mettere ordine e rendere le informazioni accessibili a tutti. Scopriamo come…

      $

      Cliente e reparti “Destination” – Il nuovo paradigma della GDO 05.

      NUOVI CONSUMI E NUOVI CLIENTI Lo scenario della GDO, da sempre veloce nei cambiamenti e in costante evoluzione, ha subito…

      $

      Controllo di Gestione, Digitalizzare, Trasformazione digitale

      L’Intelligenza Artificiale nel Sistema di Controllo di Gestione  06.

      Piccolo dizionario ragionato: concetti centrali e applicazione dell’IA nei principali ambiti del controllo di gestione. Pianificazione Strategica  La pianificazione strategica…

      $

      Nuovo incontro per il ciclo Calici d’Innovazione Primavera/Estate 2024 07.

      Fabbrica delle mie brame… qual è la più efficiente del reame Dalla cultura della macchina a quella del dato intelligente,…

      $

      Suggerimenti fondamentali per affrontare col piede giusto la scelta e l’implementazione del nuovo ERP in azienda. 08.

      Se state per intraprendere il percorso di cambio di sistema informativo, potrebbero esservi utili questi 5 suggerimenti, 5 trucchi da…

      $

      Crescere, Organizzare, Organizzazione amministrativa e commerciale

      WORLD ECONOMIC FORUM 2024: cosa è emerso dalla riunione annuale a Davos 09.

      Non sono buone le premesse, ma la prospettiva di trovare soluzioni chiave ai grandi snodi mondiali è a portata di…

      $

      Crescere, Organizzare

      Gestione del tempo e delle priorità 010.

      Area Organizzativa – Soft Skills Il settore Retail & GDO è uno dei più complessi, ma anche uno dei più…

      $

      Crescere, Organizzare, Pianificazione e controllo

      Analisi e dati di bilancio: dall’osservazione interna all’analisi esterna 011.

      La seconda riflessione relativa alle analisi basate sui dati di bilancio Questo secondo articolo dedicato alle analisi basate sui bilanci…

      $

      Crescere, Organizzare, Organizzazione amministrativa e commerciale

      C.F.O. e Big Data: perché funzionano. Davvero. 012.

      Secondo capitolo di un’analisi cruciale nella trasformazione del ruolo del C.F.O. in azienda In un precedente articolo abbiamo elencato le…

      $

      Digitalizzare, Organizzare

      La tracciabilità delle Bevande e del Vetro Cavo 013.

      Premessa L’utilizzo di sistemi digitali fa parte dell’approccio Industria 4.0 al controllo del processo produttivo. La digitalizzazione ha tra i…

      $

      Pianificazione e controllo

      Analisi e dati di bilancio: una connessione da riscoprire 014.

      Al via la nuova serie di riflessioni relative alle analisi basate sui dati di bilancio: 10 occasioni di approfondimento e…

      $

      Crescere, Organizzare, Organizzazione amministrativa e commerciale

      La tua azienda è pronta per il nuovo ERP? 015.

      Quando l’ERP diventa il capro espiatorio di ogni inefficienza aziendale, è il momento di provare a farsi le domande giuste….

      $

      Crescere, Organizzare

      Reclamo al punto vendita: ottima notizia! 016.

      Customer Experience – La gestione del reclamo. “L’azione più motivante che una persona può fare per un’altra è ascoltarla” –…

      $

      Crescere, Organizzare, Organizzazione amministrativa e commerciale

      CFO: un ruolo in evoluzione. Dall’area amministrativa alla gestione globale dell’azienda 017.

      Le trasformazioni e i cambiamenti a cui va incontro il ruolo del CFO con l’avvento dell’economia 4.0 e dell’intelligenza artificiale…

      $

      Crescere, Organizzare

      Spostare il MIX sui freschi sembra sempre l’idea migliore. Oppure no? 018.

      L’area Commerciale e il corretto Mix tra prodotti Freschi e Secchi nella GDO L’aggregazione dei prodotti Secchi e Freschi, e…

      $

      Organizzare, Ottimizzazione dei processi aziendali

      HUB BEVERAGE E VETRO CAVO: un caso pratico di sinergia tra tecnologie di produzione, sostenibilità e Industria 4.0 019.

      Le bevande alimentari ed il vetro cavo rappresentano un importante terreno di applicazione per le moderne tecnologie di produzione e…

      $

      La magia del Reparto Ortofrutta: controlla 15, recuperi 60! 020.

      L’area Gestionale e la gestione “scarti” prodotti deperibili. Sapevi che mettendo sotto controllo solo il 15% dei prodotti freschi più “scartati” del Reparto Ortofrutta, puoi ridurre il…

      $

      “È tempo di agire”: i fattori chiave per allinearsi al mercato 021.

      “Ci sono due tipi di imprese: quelle che cambiano e quelle che scompaiono.” Questa citazione di Philip Kotler è un’istantanea…

      $

      L’agroalimentare: un settore sotto stress 022.

      Gli italiani si trovano ad affrontare un’inarrestabile inflazione, la più alta degli ultimi 40 anni. Questa è dovuta in parte…

      $

      Crescere, Crescita equilibrata e sostenibile, Digitalizzare

      Favorire l’innovazione: organizzare l’azienda per attivare i ricettori e avviare il cambiamento 023.

      In un mondo iper-connesso, con facile accesso praticamente a qualsiasi tecnologia, il rischio di obsolescenza dell’offerta che ha reso grandi…

      $

      HTF Group: nasce Mas Plus, la nuova frontiera nella verticalizzazione settoriale del controllo di gestione  024.

      Orizzonti futuri sempre più vicini  Nuovo traguardo messo a segno da HTF: a pochissimi mesi dalla sua costituzione, la holding…

      $

      Nasce EXOLVE, l’integratore di filiera per la crescita e lo sviluppo delle aziende del serramento. 025.

      Trova nuovi spazi di impresa la riconosciuta competenza di Giuseppe Piazza e Luca Realdon nel mondo del serramento. Una frequentazione…

      $

      Pronto a raccontarci il tuo progetto?

      Voglio essere contattato dal vostro team.

        Scopri di più