La realtà è il vero elemento che deve guidare la crescita di un’azienda: fare scelte realmente sostenibili, orientare risorse realmente presenti in azienda verso obiettivi concreti, analizzare il contesto intorno a sé come fosse un’opportunità. Concorrenza inclusa.  

Si tratta di andare oltre la semplice osservazione e la comparazione dei comportamenti di competitor o presunti tali. L‘analisi della concorrenza oggi è prima di tutto una forma di inserimento dell’azienda nel proprio contesto di crescita. 

Sono l’azienda e le sue persone, con le loro procedure e comportamenti, che vengono inserite in un meccanismo che altri (i concorrenti) alimentano, e del quale si devono cercare e rilevare con attenzione le regole, i vantaggi e le eventuali dinamiche inaspettate. 

L’analisi della concorrenza non può essere solo un doveroso studio postsegmentazione, pur necessario ed importante. Questa deve in primis rappresentare le opportunità dellazienda e la spendibilità del suo patrimonio di idee e caratteristiche peculiari, per la crescita sul mercato e per la crescita dei propri prodotti e servizi al proprio interno. Perché la concorrenza è un parametro, non un’insidia.  

È in questa dimensione che si inseriscono i servizi di:

  • Benchmarking 
  • Rilevazioni SWOT 
  • Reputation e digital reputation
  • Analisi di differenziazione
  • Analisi di brand  
  • Analisi di target, quote di mercato, vendite, ricavi, ambito social 

Collocata in questa dimensione, l’analisi della concorrenza diventa uno sbocco sul mercato alla conquista di quegli spazi che, una corretta analisi strategica, vorrebbe già propri prima di cominciarne la conquista.

La realizzazione di un progetto di acquisizione di vantaggio competitivo non prescinde dai contesti che vanno analizzati in tutte le loro forme (economiche, sociali, politiche e tecnologiche) e nelle loro dimensioni rispetto alle conoscenze all’abilità e ai livelli di competenze interni dell’azienda. Questo è in effetti il reale scenario nel quale inserire un concorrente e la sua posizione. 

La legge della concorrenza è un elemento di crescita reale se e solo se risponde al tema aziendale unificatore che è la strategia.

Pronto a raccontarci il tuo progetto?

Voglio essere contattato dal vostro team.

    Scopri di più