La gestione della conoscenza in azienda

Gestione della conoscenza in azienda

Gestione della conoscenza, il nuovo asset strategico per le Aziende di Successo 

Il “knowledge management” o la “gestione della conoscenza” è un concetto che si riferisce alla gestione e alla condivisione della cultura, portato avanti fin dall’antichità attraverso la costruzione di biblioteche e vari strumenti di diffusione della conoscenza.  

Negli ultimi decenni, il concetto è stato introdotto in ambito aziendale e si è ulteriormente evoluto grazie all’avvento della digitalizzazione. La gestione della conoscenza viene oggi definita come il processo di produzione, distribuzione, utilizzo e gestione delle informazioni all’interno un’organizzazione.  

I vantaggi della conoscenza condivisa 

Il vantaggio immediato di questo processo è la conservazione all’interno dell’Azienda della conoscenza delle persone, derivata da anni di studi ed esperienze, al fine di tutelare il know-how aziendale e massimizzare il ritorno dell’investimento, garantendo un vantaggio competitivo stabile e durevole nel tempo.  

Se strutturato e condiviso in maniera adeguata, questo sistema consente alle risorse di attingere al patrimonio informativo aziendale ed aumentare le proprie competenze, oltre a migliorare la propria modalità di trasmissione delle informazioni all’interno dell’organizzazione. Per di più, la condivisione dei contenuti trasversalmente alle varie aree aziendali favorisce l’allineamento agli obiettivi strategici e contribuisce ad instaurare un clima di collaborazione, volto alla creazione di nuove idee. 

La formazione del personale alla base del successo aziendale 

La formazione del personale è parte integrante della gestione delle risorse umane in azienda. 

Dall’ultimo report di Randstad “Employer Brand Research 2022” emerge che le persone con un livello di istruzione elevato danno molta importanza ad un percorso formativo di qualità (75%) e, in particolare, l’80% dei dipendenti in Italia ritiene fondamentale la formazione continua. Tuttavia, solo il 47% crede che il proprio datore di lavoro offra sufficienti opportunità in tal senso. 

Analizzando le metriche più significative a tal riguardo, si rileva come le organizzazioni con dipendenti altamente stimolati a livello formativo abbiano una redditività maggiore del 21% e una probabilità 12 volte inferiore di lasciare la loro azienda rispetto ai colleghi non coinvolti in processi di formazione.  

L’86% delle aziende intervistate ha riferito che i programmi di formazione digitale hanno aumentato significativamente il coinvolgimento e le prestazioni dei dipendenti.  

Una migliore Employee Retention abbatte i costi dell’HR 

Un altro beneficio della conoscenza condivisa è la diminuzione del turnover del personale, elemento di grande rilevanza per le aziende in termini di costi, tempo ed energie. 

Basti pensare che, secondo uno studio pubblicato sulla rivista “Organization Science”, il costo stimato di un dipendente dimissionario che guadagna 8 dollari l’ora (poco più di sette euro) si traduce in perdite per l’azienda che vanno da 3.500 a 25.000 dollari (ovvero da 3.000 a 20.000 euro per ogni risorsa persa). I costi includono le spese di assunzione, il tempo di formazione e la minore produttività causata dalla risorsa mancante.  

Meno visibile rispetto all’aspetto finanziario ma altrettanto importante è l’impatto sulle dinamiche del Team. Difatti, le risorse più qualificate fungono da punto di riferimento per i propri colleghi e di conseguenza la loro fuoriuscita genera un inevitabile gap di competenze, che innalza il livello di stress e abbatte il tasso di produttività.  

Ma come si codifica la conoscenza? 

La conoscenza è suddivisa in due componenti: la conoscenza esplicita e la conoscenza implicita. Mentre la conoscenza esplicita (libri, immagini, numeri e formule) è generalmente facile da condividere e comunicare, la “tacit knowledge”, o conoscenza implicita, è quella parte della conoscenza aziendale composta da best-practice e processi decisionali acquisiti in base all’esperienza, che la rendono molto più difficile da codificare.  

Il vantaggio di utilizzare uno strumento digitale in tal senso facilita la codifica della conoscenza implicita attraverso sessioni di condivisione strutturate e la definizione di regole attorno all’argomento. Il modo migliore per proteggere il know-how aziendale è quello, dunque, di dotarsi di un “Knowledge Management System”, attraverso il quale creare un database centralizzato dove raccogliere tutto il capitale intellettuale, rendendolo facilmente ricercabile e accessibile dalle risorse aziendali. 

Conclusioni 

In conclusione, la gestione della conoscenza negli ultimi anni si sta trasformando da semplice best-practice ad asset strategico nelle aziende di tutte le dimensioni e di tutti i settori. Gli strumenti di Knowledge Management consentono di far fronte ad un mercato del lavoro sempre più precario e, inoltre, prevengono la dispersione di un inestimabile patrimonio di conoscenze, acquisite in anni di esperienza lavorativa.  

A cura di

Consultant

Profilo autore

Controllo di Gestione

Analisi e dati di bilancio. Termini di confronto: la definizione del campione 01.

Terzo articolo dedicato alle analisi basate sui dati di bilancio: il nostro Partner Consultant Stefano Aio ci spiega come scegliere…

$

Quando la comunicazione non narra il vero valore dell’offerta dell’Azienda 02.

Cause e soluzioni possibili per massimizzare l’efficacia della comunicazione Uno dei punti critici che evidenzio spesso, soprattutto in ambito PMI,…

$

Il nuovo paradigma della GDO – Strategie per i “Solution Provider” 03.

NUOVI CONSUMI E NUOVI CLIENTI In un precedente articolo, “Cliente e reparti “Destination”, abbiamo spiegato come il cliente sia sempre…

$

Organizzare

Recuperare efficienza in azienda: un must assoluto che passa per il riordino 04.

Come in casa, anche in azienda c’è bisogno di mettere ordine e rendere le informazioni accessibili a tutti. Scopriamo come…

$

Cliente e reparti “Destination” – Il nuovo paradigma della GDO 05.

NUOVI CONSUMI E NUOVI CLIENTI Lo scenario della GDO, da sempre veloce nei cambiamenti e in costante evoluzione, ha subito…

$

Controllo di Gestione, Digitalizzare, Trasformazione digitale

L’Intelligenza Artificiale nel Sistema di Controllo di Gestione  06.

Piccolo dizionario ragionato: concetti centrali e applicazione dell’IA nei principali ambiti del controllo di gestione. Pianificazione Strategica  La pianificazione strategica…

$

Nuovo incontro per il ciclo Calici d’Innovazione Primavera/Estate 2024 07.

Fabbrica delle mie brame… qual è la più efficiente del reame Dalla cultura della macchina a quella del dato intelligente,…

$

Suggerimenti fondamentali per affrontare col piede giusto la scelta e l’implementazione del nuovo ERP in azienda. 08.

Se state per intraprendere il percorso di cambio di sistema informativo, potrebbero esservi utili questi 5 suggerimenti, 5 trucchi da…

$

Crescere, Organizzare, Organizzazione amministrativa e commerciale

WORLD ECONOMIC FORUM 2024: cosa è emerso dalla riunione annuale a Davos 09.

Non sono buone le premesse, ma la prospettiva di trovare soluzioni chiave ai grandi snodi mondiali è a portata di…

$

Crescere, Organizzare

Gestione del tempo e delle priorità 010.

Area Organizzativa – Soft Skills Il settore Retail & GDO è uno dei più complessi, ma anche uno dei più…

$

Crescere, Organizzare, Pianificazione e controllo

Analisi e dati di bilancio: dall’osservazione interna all’analisi esterna 011.

La seconda riflessione relativa alle analisi basate sui dati di bilancio Questo secondo articolo dedicato alle analisi basate sui bilanci…

$

Crescere, Organizzare, Organizzazione amministrativa e commerciale

C.F.O. e Big Data: perché funzionano. Davvero. 012.

Secondo capitolo di un’analisi cruciale nella trasformazione del ruolo del C.F.O. in azienda In un precedente articolo abbiamo elencato le…

$

Digitalizzare, Organizzare

La tracciabilità delle Bevande e del Vetro Cavo 013.

Premessa L’utilizzo di sistemi digitali fa parte dell’approccio Industria 4.0 al controllo del processo produttivo. La digitalizzazione ha tra i…

$

Pianificazione e controllo

Analisi e dati di bilancio: una connessione da riscoprire 014.

Al via la nuova serie di riflessioni relative alle analisi basate sui dati di bilancio: 10 occasioni di approfondimento e…

$

Crescere, Organizzare, Organizzazione amministrativa e commerciale

La tua azienda è pronta per il nuovo ERP? 015.

Quando l’ERP diventa il capro espiatorio di ogni inefficienza aziendale, è il momento di provare a farsi le domande giuste….

$

Crescere, Organizzare

Reclamo al punto vendita: ottima notizia! 016.

Customer Experience – La gestione del reclamo. “L’azione più motivante che una persona può fare per un’altra è ascoltarla” –…

$

Crescere, Organizzare, Organizzazione amministrativa e commerciale

CFO: un ruolo in evoluzione. Dall’area amministrativa alla gestione globale dell’azienda 017.

Le trasformazioni e i cambiamenti a cui va incontro il ruolo del CFO con l’avvento dell’economia 4.0 e dell’intelligenza artificiale…

$

Crescere, Organizzare

Spostare il MIX sui freschi sembra sempre l’idea migliore. Oppure no? 018.

L’area Commerciale e il corretto Mix tra prodotti Freschi e Secchi nella GDO L’aggregazione dei prodotti Secchi e Freschi, e…

$

Organizzare, Ottimizzazione dei processi aziendali

HUB BEVERAGE E VETRO CAVO: un caso pratico di sinergia tra tecnologie di produzione, sostenibilità e Industria 4.0 019.

Le bevande alimentari ed il vetro cavo rappresentano un importante terreno di applicazione per le moderne tecnologie di produzione e…

$

La magia del Reparto Ortofrutta: controlla 15, recuperi 60! 020.

L’area Gestionale e la gestione “scarti” prodotti deperibili. Sapevi che mettendo sotto controllo solo il 15% dei prodotti freschi più “scartati” del Reparto Ortofrutta, puoi ridurre il…

$

“È tempo di agire”: i fattori chiave per allinearsi al mercato 021.

“Ci sono due tipi di imprese: quelle che cambiano e quelle che scompaiono.” Questa citazione di Philip Kotler è un’istantanea…

$

L’agroalimentare: un settore sotto stress 022.

Gli italiani si trovano ad affrontare un’inarrestabile inflazione, la più alta degli ultimi 40 anni. Questa è dovuta in parte…

$

Crescere, Crescita equilibrata e sostenibile, Digitalizzare

Favorire l’innovazione: organizzare l’azienda per attivare i ricettori e avviare il cambiamento 023.

In un mondo iper-connesso, con facile accesso praticamente a qualsiasi tecnologia, il rischio di obsolescenza dell’offerta che ha reso grandi…

$

HTF Group: nasce Mas Plus, la nuova frontiera nella verticalizzazione settoriale del controllo di gestione  024.

Orizzonti futuri sempre più vicini  Nuovo traguardo messo a segno da HTF: a pochissimi mesi dalla sua costituzione, la holding…

$

Nasce EXOLVE, l’integratore di filiera per la crescita e lo sviluppo delle aziende del serramento. 025.

Trova nuovi spazi di impresa la riconosciuta competenza di Giuseppe Piazza e Luca Realdon nel mondo del serramento. Una frequentazione…

$

Pronto a raccontarci il tuo progetto?

Voglio essere contattato dal vostro team.

    Scopri di più