Gestione e crescita delle risorse umane

Le indagini di soddisfazione dei dipendenti come fonte di motivazione

DSC_7404

di Mauro Brunello, Partner Consultant Nordest Innovazione Area Finance

Le indagini di soddisfazione dei dipendenti sono delle investigazioni che un’azienda effettua per valutare il grado di soddisfazione dei propri dipendenti, con l’obiettivo di migliorarlo secondo un processo continuo nel tempo. Lo strumento più utilizzato è un questionario più o meno complesso ed anonimo, che può comunque essere integrato da altri strumenti, tipo focus-group o interviste individuali, in particolare nella fase di preparazione. La base di tutto è il concetto che la prestazione lavorativa è legata alla motivazione, correlata a sua volta alla soddisfazione personale e del gruppo.  Attenzione però a non confondere la soddisfazione con l’appagamento, che in certi casi porta alla riduzione della motivazione e quindi ad uno scadimento della performance lavorativa. In altri termini l’organizzazione dovrebbe creare un ambiente che sia soddisfacente per tutta una serie di “driver” che guidano la motivazione, ma nel contempo deve creare continui stimoli legati a “piccole insoddisfazioni personali” risolvibili attraverso l’impegno personale e il supporto reciproco. Generalmente i primi sono legati alle condizioni lavorative e all’ambiente di lavoro – i classici Fattori Igienici del modello di Herzberg –, i secondi sono invece legati al contenuto lavorativo, alle ricompense e in generale al lavoro quotidiano dei manager – i cosiddetti Fattori Motivanti-. Al di là degli aspetti tecnici che affronterò più avanti, qui mi preme sottolineare che, poiché il coinvolgimento delle persone è una delle basi della motivazione, allora l’indagine stessa, se bene gestita, può diventare uno straordinario strumento di motivazione.

“È tempo di agire”: i fattori chiave per allinearsi al mercato 01.

Di fronte allo sconvolgimento dei mercati di riferimento, determinati dall’alternanza di sviluppi dei trend e da interferenze socio-sanitarie e politiche, la scelta di molte imprese, sia colpite direttamente dalla crisi sia indirettamente, è quella dell’attesa o peggio della rinuncia.
Nel suo approfondimento Valerio Mangano, Partner Consultant specialista nel Retail Management, sostiene come per le aziende sia arrivato “il tempo di agire”, ossia il confronto con alcuni asset chiave: Cambiamento,
Velocità d’azione, Semplicità esecutiva, Allineamento costante, Coraggio.

$

Crescere, Digitalizzare, Organizzare

L’imprenditore della P.M.I. tra passato, presente e futuro 02.

L’imprenditore del nordest rappresenta un modello vincente, studiato in tutto il mondo. In risposta alla rivoluzione digitale e ai recenti drastici cambiamenti, quest’ultimo si trova a mettere a sistema nuovi fattori.
Nasce così un nuovo modello di imprenditore “collaborativo”, un profilo caratterizzato non dalla individualità, ma affiancato da gruppi di persone specializzate e competenti nelle diverse aree aziendali.

$

Scarica il whitepaper “Cliente e reparti “destination” – Il nuovo paradigma della GDO” 03.

In un contesto, come quello GDO, segnato da grandi stravolgimenti, il settore Ortofrutta sta diventando un punto d’attenzione assoluto: un mix di accoglienza, semplicità e velocità del servizio, ove possibile supportato dalla tecnologia. Un reparto “destination” dunque, nel quale gli specialisti oggi possono e devono essere supportati da “strumenti” di gestione.

$

Gestione e crescita delle risorse umane, Organizzare, Organizzazione amministrativa e commerciale

La chiave per una corretta gestione del tempo 04.

Gestione del tempo, tema ormai diventato quasi “di moda”: tutti ne parlano e i consigli su come organizzarlo consapevolmente si…

$

Pronto a raccontarci il tuo progetto?

Voglio essere contattato dal vostro team.

    Scopri di più