22 Settembre 2021

Nuovo Bando Marchi+ 2021

Il Ministero dello Sviluppo Economico, Direzione Generale per la Tutela della Proprietà Industriale – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi e l’Unioncamere promuovono una misura di agevolazione per supportare le PMI nella tutela dei marchi dell’Unione europea e internazionali.

Tale intervento, denominato MARCHI+2021, prevede in particolare:
– MISURA A  agevolazioni per favorire la registrazione di marchi dell’Unione europea presso EUIPO (Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà Intellettuale) attraverso l’acquisto di servizi specialistici;
– MISURA B – agevolazioni per favorire la registrazione di marchi internazionali presso OMPI (Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale) attraverso l’acquisto di servizi specialistici.

È prevista la concessione di un’agevolazione in conto capitale, nel rispetto della regola del de minimis, del valore massimo per la Misura A di euro 6.000,00, per la Misura B di euro 8.000,00. Complessivamente può essere riconosciuto un importo massimo per impresa del valore di euro 20.000,00.

Le risorse finanziarie del Bando Marchi+2021 ammontano a 3.000.000,00 di euro.
 
Esiste una riserva pari al 5% delle risorse finanziarie disponibili per i soggetti proponenti che, al momento della presentazione della domanda di accesso alle agevolazioni, sono in possesso del rating di legalità.

Rispetto al precedente bando sono state apportate alcune modifiche relative alle modalità di presentazione della domanda di partecipazione, ai requisiti di ammissibilità e alle spese ammissibili.
La domanda di partecipazione potrà essere presentata a partire dalle ore 9:30 del 19 ottobre 2021 e fino all’esaurimento delle risorse disponibili. 

Le principali novità rispetto al bando precedente riguardano:
– Modalità di presentazione della domanda di partecipazione uniformata a quella del bando Brevetti;
– Deposito del marchio a partire dal 1° giugno 2018, art. 3 del Bando; 
– Avvenuta registrazione del marchio per la Misura A, art. 6 del Bando;
– Riduzione al 50% dell’agevolazione per le tasse di deposito per la Misura A, art. 6 del Bando;
– Modifica di alcuni servizi specialistici e dei relativi massimali, artt. 5 e 6 del Bando.
Qualora un’impresa possa richiedere l’agevolazione per più marchi, occorre che venga presentata una domanda per ciascuno di essi, pena l’inammissibilità della domanda stessa.
 

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono beneficiare delle agevolazioni le imprese che, alla data di presentazione della domanda di partecipazione, siano in possesso, a pena di esclusione, dei seguenti requisiti di ammissibilità:
– avere una dimensione di micro, piccola o media impresa, così come definita nell’allegato 1 del Regolamento (UE) n.651/2014;
– avere sede legale e operativa in Italia;
– essere regolarmente costituite, iscritte nel Registro delle Imprese e attive;
– non essere in stato di liquidazione o scioglimento e non essere sottoposte a procedure concorsuali ed essere in regola con l’assolvimento degli obblighi contributivi attestati dal Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC);
– non avere nei propri confronti cause di divieto, di decadenza o di sospensione di cui all’art. 67 della vigente normativa antimafia (D. Lgs. n. 159/2011 e s.m.i.);
– non avere procedimenti amministrativi in corso connessi ad atti di revoca per indebita percezione di risorse pubbliche;
– essere titolari del marchio oggetto della domanda di partecipazione; 
per la misura A
–  aver effettuato, a decorrere dal 1° giugno 2018, il deposito della domanda di registrazione presso EUIPO del marchio oggetto dell’agevolazione e aver ottemperato al pagamento delle relative tasse di deposito; 
nonché
–  aver ottenuto la registrazione, presso EUIPO, del marchio dell’Unione europea oggetto della domanda di partecipazione. Tale registrazione deve essere avvenuta in data antecedente la presentazione della domanda di partecipazione; 
 
per la Misura B
– aver effettuato, a decorrere dal 1° giugno 2018, almeno una delle seguenti attività:
– il deposito della domanda di registrazione presso OMPI di un marchio registrato a livello nazionale presso UIBM o di un marchio dell’Unione europea registrato presso EUIPO e aver ottemperato al pagamento delle relative tasse di registrazione; 
– il deposito della domanda di registrazione presso OMPI di un marchio per il quale è già stata depositata domanda di registrazione presso UIBM o presso EUIPO e aver ottemperato al pagamento delle relative tasse di registrazione; 
– il deposito della domanda di designazione successiva di un marchio registrato presso OMPI e aver ottemperato al pagamento delle relative tasse di registrazione; 
nonché
– aver ottenuto la pubblicazione della domanda di registrazione sul registro internazionale dell’OMPI (Madrid Monitor) del marchio oggetto della domanda di partecipazione. La pubblicazione della domanda di registrazione del marchio sul registro internazionale dell’OMPI (Madrid Monitor) deve essere avvenuta in data antecedente la presentazione della domanda di partecipazione. 
 

SPESE AMMISSIBILI

Per la Misura A, sono agevolabili le spese sostenute per le tasse di deposito e/o per l’acquisizione dei servizi specialistici di seguito indicati: 
– Progettazione della rappresentazione;
– Assistenza per il deposito;
– Ricerche di anteriorità;
– Assistenza legale per azioni di tutela del marchio in risposta a opposizioni seguenti al deposito della domanda di registrazione;
– Tasse di deposito presso EUIPO

 
Per la Misura B, sono agevolabili le spese sostenute per le tasse di registrazione e/o per l’acquisizione dei servizi specialistici di seguito indicati: 
– Progettazione della rappresentazione;
– Assistenza per il deposito;
– Ricerche di anteriorità;
– Assistenza legale per azioni di tutela del marchio in risposta a opposizioni/rilievi seguenti al deposito della domanda di registrazione;
– Tasse sostenute presso UIBM o EUIPO e presso OMPI per la registrazione internazionale
.

Per un’analisi di fattibilità o informazioni su come usufruire di tale credito, sugli obblighi documentali previsti dalla normativa, le tempistiche necessarie e altri approfondimenti, contatta c.tartaria@oriens.consulting
 

A cura di

Partner Consultant - Finanza agevolata

Profilo autore

    Vuoi approfondire il tema dell'articolo?

    Parliamone insieme!



    Leggi anche

    Digitalizzare, Internazionalizzazione dei mercati

    Registrazione webinar – Nuovi strumenti per la transizione digitale e l’internazionalizzazione 01.

    Come l’imprenditore può essere supportato nella transizione digitale e nello sviluppo nei mercati stranieri? Rivedi la registrazione del webinar “Nuovi strumenti per la transizione digitale e l’internazionalizzazione”

    $

    Data e Analytics, Organizzazione amministrativa e commerciale, Pianificazione e controllo

    Registrazione webinar – Portafoglio aziendale sotto controllo 02.

    Rivedi il webinar “Portafoglio aziendale sotto controllo” e scopri come fornire all’Imprenditore una visione immediata e personalizzata della situazione finanziaria aziendale.

    $

    Crescere, Crescita equilibrata e sostenibile

    Telco & Multiutility – Destinazione: Servizi Congiunti 03.

    I servizi Telco possono/vogliono recuperare il loro valore di “universalità”, mai riconosciuto alla connettività. Da qui la posizione richiesta da diversi player di affiancarsi al mondo dei servizi non IT, in testa l’Energia. Nonostante le moltissime affinità la strada però è tutta da percorrere.

    $

    Pronto a raccontarci il tuo progetto?

    Voglio essere contattato dal vostro team.

      Scopri di più