Skip to content

Gestione del tempo e delle priorità

Area Organizzativa – Soft Skills

 

Il settore Retail & GDO è uno dei più complessi, ma anche uno dei più divertenti, se le molteplici variabili operative sono gestite con il corretto approccio metodologico.
Le 5 fasi operative da mettere sotto “metodo” sono le seguenti: Pianificazione, Esecuzione-Delega, Controllo, Feedback.
La fase più “utile” e tra le più importanti, è quella del controllo, che permette di applicare correttivi in corso d’opera, per garantire i riallineamenti necessari ai programmi e agli obiettivi di budget.

La linearità del metodo, è messa a dura prova nella realtà operativa quotidiana dalla mancanza di tempo a disposizione, spesso resa ancora più complessa dalla presenza del Cliente, che attende risposte, just in time, ai quesiti posti.

Per una corretta gestione del tempo e delle priorità, non è sufficiente pianificare correttamente le attività ordinarie e le priorità, ma bisogna fronteggiare quotidianamente le urgenze e le emergenze organizzative, gestionali e di servizio al Cliente.

Al di là dell’esperienza e del buon senso che deve sempre guidarci, risulta molto utile la Matrice di Eisenhower, che suddivide in modo chiaro e logico i fondamentali della gestione del tempo e delle priorità operative.

  1. ATTIVITÀ URGENTE E IMPORTANTE
    Da FARE immediatamente – Azioni non delegabili.
  2. ATTIVITÀ IMPORTANTE E NON URGENTE
    Da FARE in un secondo momento – Azioni da pianificare.
  3. ATTIVITÀ URGENTE E NON IMPORTANTE
    Da DELEGARE immediatamente – Azioni che altri possono compiere.
  4. ATTIVITÀ NON URGENTE E NON IMPORTANTE
    Da NON FARE assolutamente – Azioni superflue.

---

Vuoi leggere il quaderno completo HUB GDO & Retail?
Scaricalo subito compilando il modulo!

 

 

Approfondimento

Leggi anche: